Pastrengo | rivista e agenzia letteraria

Category Archives: Agenzia


giovanna
taverni

Giovanna Taverni nasce a Salerno nel 1983.
È cofondatrice e direttrice editoriale del magazine
di cultura e musica «L’indiependente».

fulvio
luna romero

Fulvio Luna Romero (1977) è nato a Treviso dove lavora come responsabile human resources di una banca.

Nel 2017 ha vinto il Premio Nebbia Gialla per Inediti con il romanzo Prosecco Connection, pubblicato da Laurana nel 2018 e finalista al premio letterario La provincia in giallo.

A partire dal 2003, ha scritto i romanzi gialli La parte fredda dell’inferno, Il rumore discreto della nebbia, 5 – non uccidere, La sesta corda e Nancy, tutti usciti per Piazza Editore con protagonista Carlo Caccia. Ha pubblicato anche Sarò l’ultimo a morire, L’uomo delle crisi e il pamphlet ironico Piccolo manuale sfigato del running.

elena
ghiretti

Elena Ghiretti è nata sul Po, tra Mantova e Ferrara. Prima di stabilirsi a Milano, ha vissuto a Venezia, Lugano, Parigi, Eindhoven, Bruxelles, Funo di Argelato, Ginevra.
È architetto, si occupa di trend socio culturali e scenari futuri.

Ha pubblicato racconti su varie riviste e magazine, tra cui «’tina», «Cadillac», «Colla», «The Lifestyle Journal» e «MarieClaire Italia». Nel 2015 è uscito il suo primo romanzo, L’intelligenza della specie (Baldini&Castoldi).

giuseppe
zucco

Giuseppe Zucco (1981) lavora alla Rai. Suoi racconti sono apparsi sull'antologia L'età della febbre (minimum fax, 2015) e sulle riviste «Nazione Indiana», «Nuovi Argomenti», «minima&moralia», «Colla», «l'Inquieto».

Ha pubblicato la raccolta Tutti bambini (Egg Edizioni, 2016) e il romanzo Il cuore è un cane senza nome (minimum fax, 2017).

francesco
mila

Francesco Mila (1996) è nato a Roma e vive al lago di Vico. Suoi racconti sono apparsi sulle riviste «Verde», «Pastrengo» e «Yawp».

Il suo romanzo d’esordio uscirà nel corso del 2020 per Fandango. 

francesca marzia
esposito

Francesca Marzia Esposito vive a Milano, dove insegna danza. Si è laureata al Dams di Bologna, ha conseguito un master in Scrittura per il Cinema all’Università Cattolica di Milano. Alcuni suoi racconti sono apparsi sulle riviste «Granta», «GQ», «’tina», «Colla».

Nel 2015 ha pubblicato il romanzo La forma minima della felicità (Baldini & Castoldi).

Il suo nuovo romanzo uscirà nell’autunno 2019 per Mondadori.

claudio
lagomarsini

Claudio Lagomarsini (1984) è ricercatore di Filologia romanza all’Università di Siena. Sta traducendo per i «Millenni» Einaudi la Storia del Graal. Suoi articoli di approfondimento e opinione sono usciti per «Il Post», «minima&moralia», «Le parole e le cose», «The Towner», «La Balena Bianca».

Come narratore ha pubblicato racconti per «Nuovi Argomenti», «inutile», per la rassegna mensile di Oblique Studio, per le raccolte Il fiume in un racconto (Edizioni Clichy) e Radio 1 Plot Machine (Mondadori-Rai Eri). Scrive racconti brevi di tema ferroviario per «Note», periodico di Trenitalia.

irene
chias

Irene Chias è nata a Erice (TP). I suoi racconti sono apparsi su «Nuovi Argomenti», su «Granta Italia», sulle pagine siciliane di «la Repubblica», su «Il primo amore» e in diverse antologie.

Ha pubblicato i romanzi: Sono ateo e ti amo (Elliot, 2010); Esercizi di sevizia e seduzione (Mondadori, 2013), vincitore del Premio Mondello Opera Italiana e del Premio Mondello Giovani; Non cercare l’uomo capra (Laurana, 2016).

alessandro
de roma

Alessandro De Roma (1970) è nato in Sardegna. Dopo la laurea in Filosofia politica, ha trascorso alcuni anni a Londra, a Sanremo e a Nizza. Attualmente vive e insegna (filosofia e storia) vicino a Sassari.

Ha pubblicato i romanzi: Vita e morte di Ludovico Lauter (Il Maestrale, 2007; Premio Dessì e Premio Vigevano Opera Prima), La fine dei giorni (Il Maestrale, 2008), Il primo passo nel bosco (Il Maestrale, 2010), Quando tutto tace (Bompiani, 2011), La mia maledizione (Einaudi, 2014). Un suo racconto è presente nell’antologia Sei per la Sardegna (Einaudi, 2014). 

I suoi libri sono tradotti in Francia dall’editore Gallimard. 

Il suo nuovo romanzo uscirà nel corso del 2020 per Einaudi.

slawka
g. scarso

Slawka G. Scarso (1977) è nata a Roma. Di madre anglo-polacca e padre italiano, è laureata in Economia e si occupa di comunicazione enogastronomica come consulente, traduttrice e come docente. 

 

È autrice dei saggi narrativi Il vino a Roma (Castelvecchi 2010) e Il vino in Italia (Castelvecchi, 2011), e dei manuali Marketing del Gusto (LSWR, 2015), Marketing del vino (LSWR, 2017), Marketing dei prodotti enogastronomici all’estero (LSWR, 2017). 

 

Ha pubblicato racconti su «Cadillac», «Mslexia» ed «Ellipsis Zine» (Regno Unito), «Flash Frontier» (Nuova Zelanda). La sua raccolta Mani buone per impastare è uscita in ebook (Blonk, 2016). Con Difusión – Casa delle Lingue, ha pubblicato tre storie brevi per la collana di letture graduate Giallo all’Italiana.